Nicola Scienza

Allenatore categoria Pulcini Percorso 1

P
E

Due parole con noi

Qui potete conoscere meglio Nicola Scienza, parte del nostro staff

Conosciamo il nostro responsabile categoria baby, Nicola Scienza, allenatore nato e cresciuto a Verona, che ha conosciuto ed amato lo sci all’età di 5 anni sulla pista Valon di San Giorgio, in occasione di una settimana bianca con la mamma e la nonna, settimana in cui la mattina si dedica alla discesa il pomeriggio al fondo. Ha vissuto tante esperienze legate alla neve ed alcune sono rimate impresse in lui in modo indelebile.
Sicuramente le gare le ha vissute meglio dai 15 anni in poi, la consapevolezza delle proprie attitudini e caratteristiche lo hanno portato ad apprezzare l’agonismo ed a divertirsi sul serio. A livello professionale, Nicola, ha sempre messo tutto sé stesso in qualsiasi cosa facesse, infatti le esperienze vissute per 6 anni a Madonna di Campiglio come maestro alla scuola di sci 5 laghi, ed i successivi 3 anni in Tezenis Ski Team, gli hanno permesso di maturare molto sia a livello didattico che a livello organizzativo.
Nicola, cosa ti piace del tuo ruolo?
“Mi fa impazzire stare a contatto con i bambini, divertirmi con loro, ma la cosa che adoro di più è vedere quando si impegnano, quando provano a superare loro stessi. Quando danno il massimo mi emoziono sul serio, come stessi sciando con loro” riporto testuale risposta in modo che riusciate a cogliere l’energia propria di Nick.
Oltre lo sci ha la passione per la moto infatti ha iniziato a dividere l’anno in 2 parti, sci in inverno e gare motociclistiche e tour su 2 ruote d’estate. 2 passioni che hanno in comune la velocità, infatti per lui fare la discesa o il giro più veloce possibile, ricercare il limite gli ha sempre dato un gusto non facilmente descrivibile, che probabilmente non tutti hanno la fortuna di provare.
Ha fatto propria una frase che gli diceva sempre suo nonno, che “quando sorge il sole che tu sia una gazzella o un leone è meglio che inizi a correre”, ancora oggi nella sua cucina ha un suo biglietto con scritta questa frase.

La pizza che preferisce è quella margherita mangiata di fronte a chi ti fa stare bene.

Il suo più grande obbiettivo è di far divertire i ragazzi, infatti per Nicola non ci può essere apprendimento senza divertimento. Così facendo portarli ad alzare la loro asticella, portarli quindi ad alzare il proprio obbiettivo ogni giorno.

VAI NICOLA!